Analisi e trasporto rifiuti speciali

Il lavoro comincia nel prelevare un campione del rifiuto e consegnarlo ad un depuratore autorizzato, che farà un’analisi di omologa per identificare il codice CER appropriato. Una volta individuato il codice possiamo procedere al trasporto del rifiuto. Il documento da emettere per il trasporto è il formulario, che deve essere redatto in quattro esemplari, compilato, datato e firmato dal detentore/produttore dei rifiuti e controfirmato dal trasportatore. Una copia di tale documento deve rimanere presso il detentore; le altre, controfirmate e datate in arrivo dal destinatario/depuratore (soggetto autorizzato al recupero o smaltimento), sono acquisite una dal destinatario e due dal trasportatore. Quest’ultimo è tenuto a trasmetterne una al detentore, entro tre mesi dalla data di conferimento dei rifiuti al trasportatore stesso. Tutte le copie del formulario di identificazione dei rifiuti devono essere conservate per cinque anni.